Il vicepresidente vicario del Parlamento europeo, Gianni Pittella e l’associazione Prima Persona, presieduta dal parlamentare europeo, hanno aderito al presidio promosso dal Movimento federalista europeo per domani 13 marzo alle ore 14 a Piazza Montecitorio, in contemporanea con l’incontro del presidente del Consiglio Mario Monti con la cancelliera tedesca Angela Merkel. La mobilitazione raccoglie l’appello lanciato dall’Unione dei federalisti europei il 13 novembre scorso secondo il quale senza un grande progetto europeo per far ripartire su scala continentale lo sviluppo e la crescita, i sacrifici a livello nazionale necessari per far fronte alla crisi del debito saranno vani e non riusciranno a far riguadagnare lo spazio economico e sociale perduto, lasciando l’Europa in bilico. Né è possibile continuare ad eludere il nodo della legittimità democratica e perpetuare una situazione in cui alcuni governi e parlamenti nazionali condizionano le scelte che investono l’intera Unione europea. E’ urgente una nuova iniziativa politica dei paesi dell’eurogruppo per porre le basi per la realizzazione di una Federazione europea attraverso un metodo democratico costituente. E’ necessario impegnarsi immediatamente per promuovere tutte le forme di mobilitazione dell’opinione pubblica a favore di un ‘’European New Deal’’ e a sostegno di reali trasferimenti di potere dal livello nazionale a quello europeo nei campi della fiscalità, del bilancio, della politica economica e della politica estera e di sicurezza, già a partire dallo sfruttamento della ‘’Iniziativa dei cittadini europei’’ prevista dagli attuali Trattati.

Categories: News